Header Ads

Robojox (Stuart Gordon)

Ancora robot che se le danno di santa ragione, solo che questa volta gli uomini che li comandano non si trovano a debita distanza con un joypad ma all'interno dei robot stessi rischiando la pelle in prima persona.
In un futuro post apocalittico in cui la Terra è divisa in due blocchi, quello americano e quello sovietico, i robot combattono per la conquista di importanti territori. Lo statunitense Achille e il tovarish Alexander, i più bravi di entrambi i fronti, acerrimi nemici che si stuzzicano al bar anche quando c'è la tregua, lottano per l'Alaska. Per Achille sarebbe il suo ultimo incontro prima di ritirarsi a vita tranquilla ma lo scorretto soviet bara costringendo il giusto Achille a schiantarsi contro il palco del pubblico: una strage. L'eroe va in crisi, si ritira perché ha sulla coscienza quelle vite, Alexander lo sfida di nuovo ma lui niente ha deciso che basta e basta. Anche la guerriera clonata Athena (gran bel culo!) perde fiducia in lui. Solo alla fine ci ripensa, sale sul suo robot ed affronta nuovamente Alexander per l'ultima volta. Si menano un bel po' e giunti allo stremo che fanno? Pensate al titolo del più famoso romanzo di Tolstoj...

A dirigere questo film a basso budget, le animazioni in stop motion dei robot sono di mister David Allen e scusate se è poco, un irriconoscibile Stuart Gordon lontano anni luce dalle cattiverie di Re-Animator e From Beyond - Terrore dall'ignoto. L'unico indizio che potrebbe far intuire la sua firma è la presenza di Jeffrey Combs.
Robojox comunque rimane l'unico passo falso (se così possiamo definirlo) fin'ora nella carriera del regista di Dolls ed Edmond. Personalmente l'ho già perdonato anni e anni fa per questo prodotto quasi infantile in sintonia comunque con quel periodo in cui tra perestrojka e crollo del muro di Berlino si cominciava a guardare a certi "altri" con meno paura.

Robojox
titolo originale: Robot Jox
regia: Stuart Gordon
soggetto: Stuart Gordon
sceneggiatura: Joe Haldeman
case di produzione: Empire Pictures, Altar Productions, Trans World Entertainment
produttori: Albert Band, Charles Band, Frank Hildebrand
personaggi e interpreti: Achille (Gary Graham), Alexander (Paul Koslo), Athena (Anne-Marie Johnson), Tex Conway (Michael Alldredge), Matsumoto (Danny Kamekona), tizio che scommette (Jeffrey Combs)
fotografia: Mac Ahlberg
scenografie: Giovanni Natalucci
costumi: Kathie Clark, Gloria Musetta
effetti visivi, stop motion, supervisore effetti speciali (David Allen)
montaggio: Lori Ball, Ted Nicolaou
musiche: Frédéric Talgorn

Nessun commento

Powered by Blogger.