Header Ads

Wild beast - RECENSIONE

Nel genere degli eco-vengeance, inaugurato da Hitchcock con Gli uccelli, il cinema di casa nostra negli anni '80 ha detto la sua con film come Rats di Mattei o Wild Beasts di Franco Prosperi. Il primo descrive un mondo dopo un'apocalisse che ha ridotto i pochi umani superstiti in balia di un'orda di topi numerosa, intelligente e che si trova ovunque. I roditori piovono dall'alto, escono dal sottosuolo, sono onnipresenti. Wild Beasts descrive invece gli attimi, e le cause, che portano all'apocalisse. In uno zoo di una città del nord Europa un'acqua contaminata dalla solita diavoleria umana fa impazzire gli animali in gabbia, un blakout li libera e inizia così la lunga scia di morte. Ma gli animali sono solo l'inizio, e la fase successiva vede protagonista l'uomo. E così il cerchio si chiude, chi è causa del suo mal pianga sé stesso, l'uomo che ha iniziato il casino vede le sue cazzate rivoltarglisi contro come un boomerang a trecentosessanta gradi, perché (anche) qui si applica il taglione.

Dirige Franco E. Prosperi il co-regista, insieme a Gualtiero Jacopetti, di Mondo Cane. Bisogna ammettere che, nonostante gli evidenti limiti dovuti alla produzione a basso budget, il film non è invecchiato poi così male, alcune sequenze sono girate piuttosto bene come per esempio quella nella metro o quell'altra nella scuola di ballo con i bambini che bevono l'acqua contaminata.

Wild beasts - Belve feroci
regia: Franco Prosperi
casa di produzione: Shumba international Corporation
produttori: Federico Prosperi
soggetto: Franco Prosperi
sceneggiatura: Franco Prosperi
personaggi e interpreti: Rupert (John Aldrich), Laura (Lorraine De Selle), Ispettore Braun (Ugo Bologna), Suzy (Lousa Lloyd), Carol (Stefania Pinna), Annie (Simonetta Pinna), Alice (Alessandra Svampa), Tommy (Federico Volocia) madre di Carol (Monica Nickel), Karl (Alessandro Freyberger), Fay (Tiziana Tannozzini), reporter (Gianfranco Principi)
fotografia: (Guglielmo Mancori)
special makeup: Maurizio Trani
effetti speciali: Cataldo Galliano
effetti speciali con gli animali (Massimiliano Cerchi con il nome di Alvaro Passeri)
coordinatore stuntman (Gianluca Portner)
montaggio: Mario Morra
musiche: Daniele Patucci



Nessun commento

Powered by Blogger.