Header Ads

La cosa (2013) - RECENSIONE

Questo è un lavoro che puzza di fotocopia, e neanche venuta bene, da distanze siderali. Una operazione totalmente inutile dal punto di vista artistico che ha la sua ragion d'essere solo per incassare soldi. Se La cosa di John Carpenter annullava il film originale di Hawks e Nyby, lo stravolgeva per avvicinarsi allo spirito e alla storia del romanzo di John Campbell Who goes there? da cui tutto partiva, la versione di Matthijs van Heijningen Jr. per non sbagliare, per non osare, ricopia l'atmosfera paranoica della pellicola di Carpenter senza tentare neanche mezzo secondo di cambiare strada e di mostrare qualcosa di nuovo, qualcosa che attualizzi in qualche modo il tema e la storia. E non venite a dirmi che la novità sta nel personaggio femminile di Kate (Mary Elizabeth Winstead, già vista in A prova di morte e in Scott Pilgrim vs. the world). Questo significa essenzialmente una cosa: che il film di John Carpenter è un vero capolavoro prova ne è che a distanza di trent'anni risulta ancora godibilissimo sotto tutti gli aspetti. E allora invece di questo prequel perché non si è ridistribuito nelle sale quello buono? E io che mi preoccupavo che non usciva più...

Inviaci la tua recensione sul film La cosa di Matthijs van Heijningen.

Nessun commento

Powered by Blogger.