Header Ads

Conclusa la lavorazione di Highway to Hell

Highway to Hell, pellicola appena completata scritta e diretta da Richard Driscoll, non è un remake del film del 1991 di Ate de Jong e non c'entra niente neanche con la famosa canzone degli AC/DC. Trattasi invece di un lavoro che si accoppia con un film intitolato Eldorado sempre diretto da Driscoll.
Nel cast ritroviamo infatti parecchi attori dell'altro film: Daryl Hannah nel ruolo della straniera, Peter O'Toole che presta la voce off del narratore, Michael Madsen nei panni di Ted, Steve Guttenberg interpreta invece l'impresario JJ. Mentre Bill Moseley (l'indimenticato Chop-Top di Non aprite quella porta parte 2 di Tobe Hooper nonché l'interprete del personaggio di Otis ne La casa dei 1000 corpi e La casa del diavolo di Rob Zombie, ma ha partecipato anche al remake firmato Tom Savini di La notte dei morti viventi e a L'armata delle tenebre di Sam Raimi) passa dal personaggio di Lemmas a quello di Lemus (particolare che suscita in chi scrive una certa curiosità). Lo stesso regista in entrambi i lavori (dei quali è anche produttore) si ritaglia il ruolo di Oliver Rosenblum. Chi è costui? In Eldorado insieme a suo fratello Stanley formava una band tributo dei Blues Brothers chiamata The Jews Brothers. A un certo punto il loro agente JJ li spedisce nella mitica città di Eldorado. E qui iniziano i guai perché gli abitanti sono cannibali e i due fratelli i predestinati a diventare il piatto speciale del giorno. Riusciranno a salvarsi? Da due o tre cosette, pur non avendo visto il film, mi sa che la risposta è 50 e 50. Per farla breve: l'attore che interpreta Stanley in Eldorado, Darren Morgan, non compare nei credits di Highway to Hell, va da sé... Comunque sia, Highway to Hell come il suo film fratello è un musical un po' horror e un po' commedia con la sola differenza che questo ancora nessuno lo ha comprato per distribuirlo. Immagino urgerà un giro tra vari festival. Ci torneremo.

 
 

Nessun commento

Powered by Blogger.