Header Ads

Il film perduto The Set torna alla luce grazie alla Kobra Films

La Kobra Films ha acquisito i diritti del vecchio film scandalo australiano The Set.

Scritto da Roger Ward (interpretava Fifi in Interceptor) e diretto nel 1970 da Frank Brittain, la pellicola scosse l'opinione pubblica della nazione oceanica per la sua rappresentazione onesta del sesso in tutte le sue sfaccettature: omosessualità, ninfomania, impotenza. Omosessualità che all'epoca era illegale in tutti i territori australiani.
Per oltre un anno organi di censura e giornali nazionali si sono scagliati contro il film, gli unici a difenderlo erano le pubblicazioni clandestine delle fanzine.
Nel resto delle sale del mondo invece non è mai stato distribuito, Italia compresa, ovviamente.


Dal comunicato stampa riportiamo la trama del film:

The Set racconta di Paul Lawrence (Sean McEuan): un giovane operaio che vende magliette in un grande magazzino di Sydney e sogna di iscriversi in una scuola d'arte. Quando la sua fidanzata Cara (Julie Rogers) parte per Londra, Paul diventa il pupillo della celebre designer Marie Rosefield (Brenda Sender). Marie appartiene a 'the set', una cricca di classe superiore i cui membri includono anche l'influente artista Mark Bronoski (Denis Doonan). Bronoski commissiona a Paul la progettazione di un set per il regista inglese John L Fredericks (Michael Charnley). Ad aiutare Paul c'è Tony Brown (Rod Mullinar), uno studente che sta uscendo con il cugino di Paul (Bronwyn Barber). Come Paolo entra a far parte del 'set', inizia una relazione omosessuale con Tony. Nel frattempo, la madre di Kim, Peggy (Hazel Phillips), è annoiata dal suo matrimonio e ha una relazione con Bronoski. Per quanto la sua vita adesso sia più vivace Paolo inizia a mettere in discussione i suoi valori e quelli dei suoi nuovi amici.

The Set, questo misconosciuto, uscirà per la prima volta in DVD (e in qualsiasi altro formato domestico) a fine anno grazie all'acquisizione della Kobra Films. Per maggiori dettagli tocca consultare la pagina FB della casa.

Nessun commento

Powered by Blogger.