Header Ads

[RECENSIONE] Demonic

Ecco un found footage che si sforza di andare oltre gli abusati cliché tornando in qualche modo a quelle basi fondate da Ruggero Deodato con il suo essenziale Cannibal Holocaust.

Dei ragazzi si addentrano in una casa che pare stregata, perché teatro di un brutale pluriomicidio anni prima, attrezzati di telecamere e quant'altro con l'intenzione di realizzare una puntata tipo "Cacciatori di Fantasmi".
Moriranno, spariranno, sopravviveranno e la polizia che arriva sul posto utilizzerà le riprese da loro girate per capirci qualcosa perché l'unico superstite farnetica cose irrazionali se non incomprensibili.
L'alternarsi di riprese tradizionali, anche se comunque a spalla, con quelle ritrovate ben rende partecipi gli spettatori sugli sviluppi delle indagini. Purtroppo nella parte finale Demonic si perde per strada tra soluzioni scontate e altre poco delineate.
Dirige Will Canon (Brotherhood) anche sceneggiatore insieme a Max La Bella e al suo abituale Doug Simon.

Nessun commento

Powered by Blogger.