Header Ads

[NEWS] C'è anche un produttore italiano per Labirintus di Joe Dante

Si chiama Labirintus il nuovo progetto/film di Joe Dante che vede tra i suoi produttori anche l'italiana Enjoy Movies di Andrea de Liberato.


Dalle poche informazioni che si trovano sul film possiamo dirvi che è stato scritto da Alan Campbell, lo sceneggiatore di È nata una Stella morto, attenzione, nel 1963.
A occhio e croce non stiamo parlando di una sceneggiatura già realizzata nel passato ma di un vero e proprio lavoro inedito e tirato fuori (chissà da dove e chissà come).

Per tutte le domande ci saranno delle risposte, e c'è ancora tanto tempo visto che il film è ancora nella fase di pre-produzione. Un'occasione ci sarà però a breve alla Mostra del Cinema di Venezia quando fuori concorso sarà presentata un'altra importante produzione della Enjoy Movies ovvero Piazza Vittorio di Abel Ferrara.

Labirintus sarà interpretato da Mark Webber (13 Sins), Rachel Hurd-Wood (Profumo - Storia di un assassino) Lorant Deutsch e racconterà di un investigatore del paranormale, nonché ricercatore psichiatrico, che insieme ad altri (i suoi studenti?) esplora una struttura di ricerca sovietica sotterranea abbandonata, nascosta nel labirinto delle catacombe che si trovano sotto un castello di Budapest. Il gruppo, quando le forze soprannaturali che abitano nel labirinto lo confondono e tormentano, comincia a mettere in discussione la propria sanità mentale. Per fuggire da lì e poter trovare e distruggere il cuore del labirinto dovranno annullare le loro paure.

Tra le altre società di produzione coinvolte c'è anche la Goldcrest Films, gli stessi del remake di The Blob diretto da Simon West.

Joe Dante (qualche titolo per i distratti: Piranha, L'ululato, Gremlins, Salto nel buio, La Seconda Guerra Civile Americana, Matinee) dovrà dividersi tra questo progetto e un altro dal titolo molto sci-fi anni '50: The Man with Kaleidoscopic Eyes scritto tra gli altri da Tim Lucas e prodotto da Elijah Wood.



Nessun commento

Powered by Blogger.