Header Ads

[NEWS] Il gran rifiuto di Guillermo Del Toro sul Dark Universe

Che Guillermo Del Toro sia un grande non devo dirlo di certo io. Che, nonostante ciò, abbia vinto a sorpresa l'ultima Mostra del Cinema di Venezia con The Shape of Water è un'altra cosa. Nessuno lo avrebbe mai detto, eppure è accaduto.


E proprio il suo ultimo film è un chiaro omaggio, una chiara rivisitazione del film realizzato nel 1954 da Jack Arnold per la Universal dal titolo Il Mostro della Laguna Nera, che in originale è molto più semplicemente Creature From Black Lagoon.


Intervistato da TimesTalks il regista de La Spina Del Diavolo, Il Labirinto del Fauno, Hellboy,  e Pacific Rim ha rivelato che il potente studio cinematografico lo contattò nel 2007 per proporgli il ruolo di "architetto creativo" in quello che adesso è noto come Dark Universe. Offerta da lui rifiutata.


Guillermo Del Toro si dice pentito di quella sua decisione (15' 28''):

«L'unica volta che mi sono pentito di non aver fatto qualcosa è stato nel 2007, quando la Universal, in un modo incredibilmente gentile e bello, mi ha detto: "Vuoi conquistare l'universo dei mostri?" E mi hanno dato le redini di diverse proprietà, e io non l'ho fatto. E me ne pento. Quindi questo è un momento confessionale, mi pento.».

E pensare che adesso il Dark Universe non si sa ancora bene che fine farà. Recentemente infatti, dopo i risultati al box office di La Mummia, c'è stata la notizia della rinuncia di Alex Kurzman e Chris Morgan proprio del ruolo offerto dieci anni fa a Del Toro (link).


The Shape of Waters, in uscita nelle nostre sale il 14 febbraio 2018.



Nessun commento

Powered by Blogger.