Header Ads

[NEWS] I film (in concorso e non) per il terzo Optical Theatre Festival


Dal 30 novembre al 2 dicembre 2017 si svolgerà a Napoli la terza edizione dell'Optical Theatre Festival nei locali dell'Ex Asilo Filangieri.


Organizzato dall'Associazione Culturale Dark Circle e con la direzione artistica di Domiziano Cristopharo, il Festival annovera cinque film in concorso nella categoria Best Film:

Cold Ground, found footage (ambientato nel 1976 tra le nevi franco-svizzere) scritto e diretto dal parigino Fabien Delage.


Dis scritto e diretto da Adrian Corona.
Racconta la storia di un ex soldato dal passato criminale che va a vivere tra i boschi. Da quelle parti vive una figura demoniaca in cerca del seme degli assassini e del sangue dei dannati per nutrire il suo giardino di Mandragore.

Get My Gun di Brian Darwas.

La trama:

Dopo uno scherzo Amanda (Kate Hoffman) resta incinta e senza lavoro e con uno stalker che la perseguita per prenderle il bambino che porta in grembo.

Scars of Xavier esordio nel lungometraggio di Kai E. Bogatzki.

Xavier (Marc Engel) è un tranquillo quarantacinquenne che vive a Praga. Di giorno lavora in un servizio di autolavaggio, ma di notte è un brutale serial killer principalmente di giovani donne. Un giorno incontra una cameriera di nome Karolina (Alexia von Wismar), e improvvisamente tutto cambia. Conoscere Karolina risveglia le emozioni nel profondo di lui che a suo avviso sono state perse molto tempo fa. Tuttavia, queste nuove emozioni spingono al massimo i suoi desideri omicidi. Può destreggiarsi tra i due aspetti della sua vita, o finirà tutto in un disastro?


Trauma, scritto e diretto dal cileno Lucio A. Rojas.
Quattro amiche in vacanza in una zona rurale del Cile sono attaccate da un uomo e da suo figlio. Insieme a due poliziotti cercheranno vendetta ma scopriranno presto che gli aggressori hanno a che fare con il periodo più brutto della storia cilena: quello di Pinochet. 



Nella categoria Best Bizarre concorrono 4 titoli:

The Veiled, corto scritto e diretto da Joshua Long.
Adam Peiper, corto scritto e diretto da Mónica Mateo.
Bride of Frankie, corto scritto e diretto da Devi Snively.
Hope, corto norvegese diretto da Adam Losurdo.


La categoria Best Short se la contenderanno in cinque:

The Defiler di Artturi Rostén e scritto da Aku Salminen.


DaemonRunner di Kiah Roache-Turner.
Cauchemar Capitonné di Jean-Claude Leblanc.
Avulsion di Steven Boyle.
Marian di Brian Patrick Lim.

La giuria è composta da Ruggero Deodato, Stephen Biro, Antonio Tentori, Scott Martin, l'effettista Michael Del Rossa, i critici Gregory Burkart, Federico Frusciante e Chris Savage.

Nella serata conclusiva del 2 dicembre, il giurato Antonio Tentori presenterà le proiezioni in anteprima italiana del terzo e quarto capitolo della saga di American Guinea Pig, ovvero Sacrifice di Poison Rouge (link alla nostra recensione) e Song of Solomon di Stephen Biro.

Durante la serata sarà presente il cast di American Guinea Pig: Sacrifice.
Il klub ha già avuto modo di parlare con la regista del film. Potete leggere l'intervista realizzata da Antonietta Masina a questo link.



Nessun commento

Powered by Blogger.