Header Ads

[TRAILER] Il ritorno di Roberta Torre con Riccardo Va All'inferno

Roberta Torre la seguo e la apprezzo dal suo Tano Da Morire. Era il 1997 e il film era incluso in una rassegna che si teneva in una sala d'essai della mia città. Alla Mostra del cinema di Venezia, tre anni dopo, beccai e vidi Sud Side Stori in compagnia dell'amico Antonio/Tony con il quale non facemmo altro che scherzare nei giorni successivi ripetendo in continuazione il tormentone "Toni Toni Toni".
Qualcosa nella sua filmografia negli anni me la sono persa, ma i ricordi legati a quei due titoli mi sono rimasti in qualche modo attaccati più di altri. Sarà perché quella sala d'essai non esiste più da un sacco di tempo, da prima del terremoto del 2009, sarà perché il mio amico si è trasferito dall'altra parte dell'Oceano Atlantico, dopo il terremoto del 2009.

Comunque sia Roberta Torre è tornata alla regia cinematografica -sette anni dopo I Baci Mai Dati- con Riccardo Va All'Inferno, film che ha scritto insieme a Valerio Bariletti, collaboratore abituale del trio Aldo, Giovanni e Giacomo.



La storia è un arrangiamento in forma di musical del Riccardo III di Shakespeare con Massimo Ranieri nel ruolo principale di Riccardo Mancini, appartenente ad una famiglia che gestisce il traffico di droga a Roma.
Riccardo a causa di un incidente avuto da bambino è zoppo e storpio ed è da poco uscito da un istituto psichiatrico. Tornato in famiglia, al cui vertice c'è la Regina Madre (Sonia Bergamasco, irriconoscibile truccata da Luigi Ciminelli), non esiterà ad uccidere pur di ottenere la scalata al potere.


Nel cast di Riccardo Va All'Inferno ci sono due delle attrici più interessanti degli ultimi anni: Silvia Calderoni, protagonista di La Leggenda di Kaspar Hauser di Davide Manuli, l'altra è Silvia Gallerano che ho sentito per caso in radio (la solita Radio 3) mesi fa nello spettacolo teatrale La Merda: roba che mi ha messo i brividi solo ad ascoltarla, un lavoro con la voce pazzesco. Ho voluto saperne di più e cercando informazioni su internet ho subito scoperto che per tutto il lungo intenso e sfaccettato monologo (scritto da Cristian Ceresoli) che costituisce lo spettacolo la Gallerano (che interpreta una ragazza che vuole farcela nella vita ma in particolare nel mondo dello spettacolo) recita nuda. E li ho avuto ancora una volta un esempio diverso sulla differenza tra un'attrice qualsiasi e un'attrice con la A maiuscola, o con le palle. Andate a cercare su YT spezzoni dello spettacolo e notate le incredibili spaventose espressioni del viso dell'attrice.
Nel trailer è quella che dice "È il demonio in persona".

Altri interpreti sono Ivan Franek, Tommaso Ragno, altra voce nota per chi ascolta Radio 3, Michelangelo Dalisi e Stella Pecollo.
Le musiche sono di Mauro Pagani.

Riccardo Va All'Inferno sarà proiettato in anteprima il 27 novembre al Torino Film Festival, ed uscirà il 30 novembre nelle sale distribuito da Medusa.



Nessun commento

Powered by Blogger.