[NEWS]L’horror cileno Apps presentato a Sitges. Il trailer

pubblicità

Apps - foto dal trailer

Screen Anarchy ha pubbicato il trailer di Apps, film cileno del terrore diviso in quattro episodi accomunati dalle applicazioni dei moderni telefoni cellulari.

Il film è diretto da Lucio Rojas (Sendero, Trauma, Ill – Final Contagium), José Miguel Zúñiga (Contra el Demonio), Sandra Arriagada (28), Camilo Leon.

Tutú Vidaurre e Nicolás Durán sono i protagonisti dell’episodio di Rojas, dal titolo Eden . Felipe Ríos, Daniel Antivilo e Ximena del Solar, hanno ruoli secondari.

Apps verrà presentato al festival di Sitges (8-18 ottobre) nella sezione “Coming Soon”.

José Miguel Zúñiga, ideatore del progetto, afferma:

“Dopo la buona accoglienza del mio ultimo film horror Contra el Demonio in Messico e Cile, ero molto entusiasta del genere e oppresso da una tremenda ansia di girare, ma non avevo il budget per produrre un film completo. Così mi è venuta l’idea di realizzare un’antologia horror, con quattro storie, quattro registi e quattro produzioni indipendenti con un tema contemporaneo. È così che è nata Apps e la prima cosa che ho fatto è stata chiamare Lucio A. Rojas, che ho conosciuto ai festival e invitato a partecipare. Poi abbiamo aggiunto Sandra Arriagada e Camilo León.”.

Sandra Arriagada, prima regista cilena selezionata a Sitges, commenta:

“Il mio segmento, chiamato OnFire, è una cruenta commedia nera che parla di reti di appuntamenti e dei trucchi che alcuni uomini usano per adescare meglio donne ingenue.”

Lucio A. Rojas, che del film è produttore esecutivo insieme a Zúñiga, commenta così:

“Mi sono affidato a molte leggende metropolitane legate all’uso di applicazioni per case vacanze, resort, e di viaggiatori che vengono intercettati da bande criminali o che scompaiono. Infatti, qualche giorno fa ho letto sulla stampa di una casa in affitto che aveva un oggetto satanico nell’arredamento, comunemente usato nei riti satanici. Lavorare a partire da questo, combinando la leggenda metropolitana con la tecnologia, mi sembrava attraente.”.

(Le dichiarazioni di Zúñiga, Arriagada e Rojas sono tratte da: ScreenAnarchy).
App - immagine dal trailer
pubblicità

Lascia un commento