[NEWS] Joe Hill vuole scrivere e dirigere il remake di Brivido

[NEWS] Joe Hill vuole scrivere e dirigere il remake di Brivido
pubblicità

Tutti gli appassionati di horror sanno, o dovrebbero sapere, che Stephen King nel 1985 ha scritto e diretto un film da noi uscito l’anno dopo con il titolo di Brivido.

Lo si ricorda più che altro perché è la sua prima (e fin’ora unica) regia cinematografica e per le musiche del gruppo hard rock degli AC/DC. Per il resto è talmente, come dire, un po’ così, che al botteghino fu un disastro.

Disastrose furono le riprese, realizzate mentre King si disintossicava dalla cocaina lasciando spesso il set (si dice) in mano all’amico George A. Romero. Come se non bastasse durante la lavorazione il direttore della fotografia Armando Nannuzzi perse un occhio a causa di un incidente. Diversi intoppi e problemi rallentarono la riprese facendo lievitare i costi, sborsati da quel matto di Dino De Laurentiis.

Brivido - locandina

Brivido, titolo originale Maximum Overdrive, è tratto dal racconto di Stephen King Camion contenuto nella raccolta A Volte Ritornano. Interpreti principali sono Emilio Estevez, Laura Harrington, Pat Hingle, John Short e Yeardley Smith, Frankie Faison.

Il passaggio accanto al pianeta di una cometa crea una ribellione di tutti i dispositivi elettronici e le macchine, in particolare dei camion che iniziano ad ammazzare senza che nessuno al volante. Un gruppo di persone prova a difendersi rifugiandosi in una stazione di servizio.

Ebbene, il figlio di Sephen King, lo scrittore e sceneggiatore Joe Hill, ha dichiarato di voler esordire dietro la macchina da presa scrivendo e dirigendo proprio il remake di Brivido.

“È il momento giusto, okay. Non sarà una cometa a farli impazzire ma un virus informatico. E così hai questi giganteschi Tesla che spazzano via tutti. Penso che potrebbe essere fantastico. “

Fonte: Bloody-Disgusting.
Joe Hill
pubblicità

pubblicità

Roberto Junior Fusco

Fondatore e amministratore del sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *