[NEWS] I corti selezionati per il 7° Abruzzo Horror Festival

[NEWS] I corti selezionati per il 7° Abruzzo Horror Festival
pubblicità

L’Abruzzo Horror Festival ha ufficializzato i dieci corti selezionati per la nuova edizione, la numero 7, in programma dal 28 ottobre al 1 novembre nel consueto Palazzetto dei Nobili di L’Aquila. Alle scelte ha contribuito anche chi vi scrive.

La decade è così composta:

Enchanted.

Nazione: Regno Unito.
Regia: Andrea R Ciobanu.
Sceneggiatura: Andrea R Ciobanu.
Attori: Lee Bridgman, Rosie Johnson, Yen Guo, Marli Hart, Irina Boicu.
Fotografia: Benjamin Eeley.
Makeup: Madalina Elena.
Musiche: Shane Rutherfoord-Jones.
Montaggio: Emil Joseph.

Andrea R Ciobanu è una regista rumena che vive a Londra laureata alla National Film & Television School (NFTS) del Regno Unito. Il suo lavoro esplora la connessione tra horror e moda con lo scopo di creare nuove idee visive e raccontare favole oscure. La centralità della musica unita all’attenzione per immagini e colori è una costante in tutte le sue opere.

Transfert.

Nazione: Francia.
Regia: Jonathan Degrelle.
Sceneggiatura: Jonathan Degrelle, Karim Chériguène.
Attori: David Doukhan, Vernon Dobtcheff, Lucile Jaillant.
Fotografia: Alexandre O’Toole.
Special makeup: David Scherer.
Musiche: Leo J. Russlan.
Montaggio: Richard Riffaud.

Jonathan Degrelle realizza nel 2012 il suo primo cortometraggio Oprhyr. L’anno successivo produce la web serie Devil’Slayer per il canale televisivo francese NoLife.

Marzia.

Nazione: Italia.
Regia: Federica Pontari.
Scenegggiatura: Federica Pontari.
Attori: Cecilia Zingaro, Alessandro Arcodia.
Fotografia: Tito Toscano.
Trucco ed effetti speciali: Valeria Cipolla, Roberto Aloisio.
Musiche: Francesco Straface.

Federica Pontari (Reggio Calabria, 1989) laureata al Dams con 110 e lode, ha studiato regia e sceneggiatura alla scuola di cinema Sentieri selvaggi di Roma. Oltre Marzia ha realizzato il corto Feeling blue e pubblicato il libro Eros e Thanatos: Polanski, von Trier, Sion Sono.

Cuore di strega.

Nazione: Italia.
Regia Marco Baroni.
Sceneggiatura: Marco Baroni.
Attori: Stefano Gianino, Andrea Maggiolini, Jader.
Fotografia: Luisa De Simone.
Montaggio: Marco Baroni.
Makeup: Jacqueline Mancini.

Marco Baroni fa il suo esordio con il corto Intervista con il mostro realizzato per il concorso “Frankenstein Junior – Crea il tuo Mostro” istituito dalla 20th Century Fox Home Entertainment Italia e il sito frankensteinjunior.it. Il corto viene selezionato e proiettato nella prestigiosa Casa del Cinema di Roma ed inserito nei contenuti speciali del DVD Frankenstein Junior Fans Edition.

Tekenchu.

Nazione: Messico.
Regia: Carlos Matienzo Serment.
Sceneggiatura: Carlos Matienzo Serment, Gerardo Oñate.
Attori: Gerardo Oñate, Sofía Q. Amaro, Paloma Michelle.
Fotografia: Roberto Chávez Bañuelos.
Montaggio: Martín Dávalos.
Musiche: Roberto Chávez Bañuelos.

Carlos Matienzo Serment fonda nel 2013 StrobeFilms. Tre anni dopo dirige il corto fantasy En Tu Gracia. Il successivo lavoro Escondidas viene selezionato in numerosi festival.

Gli ultimi cinque corti selezionati per l’edizione numero 7 dell’Abruzzo Horror Festival sono:

Squish.

Nazione: Belgio.
Regia: Xavier Seron.
Sceneggiatura: Xavier Seron.
Attori: Jean Le Peltier, Martin Verset, Baptiste Sornin, Youri Dirkx, Elikia Bondekwe.
Fotografia: Florian Berutti.
Montaggio: Christophe Evrard.
Effetti speciali: Thomas Coqu.

Xavier Seron viene selezionato nel 2005 dalla Mostra del Cinema di Venezia con il suo corto d’esordio Rien d’insoluble. Dopo altri lavori brevi nel 2015 realizza il primo lungo: Je me tue à le dire. Nel 2017 il Fifigrot gli dedica la prima retrospettiva.

Pastiche.

Nazione: Stati Uniti d’America.
Regia: Shivaan Makker.
Sceneggiatura: Shivaan Makker, Sullivan McGuffin.
Attori: Nick DeMatteo, Brandon Scott Brown, Vanessa Cleary, Alex Montaldo, Mark F. O’Brien, Alex Perez.
Fotografia: Istvan Lettang.
Montaggio: Shivaan Makker, Sullivan McGuffin.
Musiche: Ryan Wood, Pierre Vaucher.

Dice il regista:

Le storie che racconto hanno argomenti molto oscuri presi direttamente dalla realtà. Coinvolgono cattivi psicopatici/sociopatici che non si fermano davanti a nulla pur di soddisfare le loro fantasie violente. Come il mio eroe, Alfred Hitchcock, credo che il cinema sia il posto più sicuro in cui provare la paura perché il pubblico si sente al sicuro davanti il grande schermo. Dopo un brivido, possono essere pienamente consapevoli della brutale esistenza del male.

Teratoma.

Nazione: Spagna.
Regia: Jano Pita.
Sceneggiatura: Jano Pita.
Attori: Lucía Azcoitía, Martín El Zar.
Fotografia: Aberto Criado Quero.
Montaggio: Carolina Oviedo.
Makeup: Cruz Navarro.

Da sempre appassionato di horror e di serie b Jano Pita ha realizzato tre cortometraggi: Occhio (2020), Jano Pita’s Christmas Story (2020) e l’ultimoTeratoma (2021). Nei suoi tre lavori si nota il gusto per il cinema horror degli anni Settanta, gli effetti speciali fatti in casa e il genere cinematografico come strumento per raccontare storie più universali.

Alienazione.

Nazione: Italia.
Regia: Giovanni Vanoli.
Sceneggiatura: Giovanni Vanoli.
Attori: Marco Sincini.
Fotografia: Elio Di Pace.
Montaggio: D.B. Cooper.
Makeup: Matteo Berti.

Giovani Vanoli nasce a Brescia nel 1993. Studia a Parigi presso “Eicar International film and Television School” ricevendo una laurea breve in belle arti con major in sceneggiatura e minor in regia. Nel 2015 come tesi di laurea gira il suo primo cortometraggio Sepulchres. Lavora come story editor free lancer, occupandosi inoltre di studi di filosofia e psicologia e nel 2020 gira il suo secondo cortometraggio Alienazione.

Trick or treat.

Nazione: Italia.
Regia: Letizia Borficchia.
Genere: Animazione.

Sulla regista non si sa molto, se non che da poco più di un anno ha aperto un canale YouTube.

Vi salutiamo con le locandine dei dieci corti selezionati per l’edizione numero 7 dell’Abruzzo Horror Festival. Cliccando si ingrandiscono.

pubblicità

pubblicità

Roberto Junior Fusco

Fondatore e amministratore del sito. Contatto: robertojuniorfusco@klub99.it Collabora con klub99.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *