[NEWS] Sam Raimi parla del (possibile) sequel di Darkman

[NEWS] Sam Raimi parla del (possibile) sequel di Darkman
pubblicità

Mentre nelle sale del mondo si proietta Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il suo regista Sam Raimi viene interpellato a proposito di un possibile sequel del suo vecchio cult Darkman.

Datato 1990, Darkman è una produzione Universal scritta da Raimi insieme a suo fratello Ivan e Chuck Pfarrer (Senza Tregua, Virus, quello di John Bruno).

La storia racconta di uno scienziato a lavoro su una pelle umana sintetica. Rimasto sfigurato ma dato per morto nell’incendio del suo laboratorio, si vendicherà di chi lo ha ridotto in quello stato utilizzando la sua invenzione grazie alla quale può assumere qualsiasi fisionomia. Ci sono due problemi: la pelle è temporizzata, e i cattivi sono sulle tracce della sua compagna.

Interpretato dai giovani Liam Neeson e Frances McDormand, il compianto Larry Drake, Colin Friels, Darkman è il primo film di Sam Raimi che fa sfacciatamente l’occhiolino al mondo dei fumetti. E lo fa con un protagonista sfigurato, carico di rabbia, oscuro, un mostro più che un supereroe.

Il film ha già avuto due seguiti (nel ’95 e ’96) non diretti da Raimi e neanche interpretati nuovamente da Neeson.

The Wrap ha chiesto a Raimi se avesse mai pensato a un sequel di Darkman. E la risposta è stata affermativa.

Sì. La Universal sta parlando di un sequel di Darkman. C’è un produttore collegato al progetto. Non ho ancora ascoltato la storia o approfondito, sono così impegnato con Doctor Strange.

Nonostante la dichiarazione di Sam Raimi, la Universal non ha ancora annunciato alcun piano per riprendere il franchise di Darkman né ha confermato ufficialmente il progetto.

Una cosa è certa: se Liam Neeson è pronto, a Raimi piacerebbe riaverlo. “Non so se lo farebbe”, ha detto il regista. “Ma sarebbe incredibile.

Sam Raimi inizia la sua carriera dirigendo i film horror di culto La Casa, La Casa 2, L’Armata delle tenebre. Prima di dirigere la trilogia di Spider-man (2002, 2004, 2007) con Tobey Maguire, Raimi si dedica ad altri generi come il western Pronti a Morire (1995) e il noir Soldi Sporchi (1998). Drag me to hell segna nel 2009 il suo ritorno all’horror. Nel 2013 esce Il Grande e Potente Oz.

pubblicità

pubblicità

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *