klub99.it

MaXXXine: l’horror di Ti West dal 21 agosto nelle sale. La locandina

Dal 21 agosto Lucky Red e Universal Pictures International Italy distribuiranno nelle sale MaXXXine: il film scritto e diretto da Ti West e interpretato da Mia Goth che chiude la trilogia horror-slasher della A24 iniziata con X: a sexy horror story e proseguita con Pearl.

Con l’ufficializzazione della date è stata pubblicata anche la locandina italiana che vedete in alto.

Mia Goth torna dunque ad interpretare la sensuale Maxine Minx, che a dieci anni di distanza dai sanguinosi avvenimenti del primo episodio, insegue ancora il suo sogno di diventare un’attrice porno nella Hollywood degli anni ’80, ma la presenza di un serial killer in agguato rischia di svelare il suo oscuro passato.

MaXXXine vede nel cast insieme a Mia Goth: Elizabeth Debicki, Moses Sumney, Michelle Monaghan, Bobby Cannavale, Halsey, Lily Collins, Kevin Bacon e Giancarlo Esposito.

Prodotto da A24 (Hereditary – le radici del maleMidsommarThe WitchThe Lighthouse, Everything Everywhere all at once, Talk to me), MaXXXine promette di essere la degna conclusione per tutti i fan della saga.

Interpellata da Variety, l’attrice protagonista Mia Goth (il remake di Suspiria di Luca Guadagnino) ha detto:

“È di gran lunga la migliore sceneggiatura delle tre. È la storia con la posta in gioco più alta e Maxine ne ha passate davvero tante fino a questo punto. Quindi adesso è semplicemente una forza da non sottovalutare.”.

Ricreando le atmosfere dell’America anni ’80, MaXXXine rinnova l’omaggio ai film d’autore di genere: Psycho di Alfred Hitchcock su tutti, come si vede nei due trailer (per ora solamente in lingua inglese) pubblicati.

Il regista e sceneggiatore Ti West ha parlato con il sito Bloody Disgusting della trilogia:

“Nello stesso modo in cui X  è un film che è condizionato dal cinema indipendente degli anni ’70, e Pearl  è forse influenzato dall’età d’oro di Hollywood e dallo sfarzo e dal glamour del cinema, MaXXXine sarà più incentrato sul boom del VHS.”


Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *