[RECENSIONE] Dio non ti odia

[RECENSIONE] Dio non ti odia
pubblicità

L’uomo deve sempre trovare una giustificazione per le sue cazzate, i suoi limiti, le sue cattiverie. E la religione è l’alibi perfetto per tutto ciò e molto altro. È il posto ideale dei vigliacchi dove potersi rifugiare.

A volte il raggiro religioso ci viene somministrato per tutta l’esistenza senza che neanche ce ne accorgiamo. Altre volte per i casi della vita ci sbattiamo il muso violentemente, o peggio ci viene chiesto di far parte di questo grande inganno. Il padre (Roberto Romano) protagonista di Dio Non Ti Odia, secondo lungometraggio di Fabrizio La Monica dopo Vork and the Beast, apre gli occhi, non ci sta, si ribella e combatte. Lotta contro se stesso, la sua coscienza, i suoi sensi di colpa, si batte in opposizione alle norme umane dietro la giustificazione divina, alle leggi per piacere ad un dio che non c’è, forse non c’è mai stato, o forse è morto. Affronta una religione che fa rima con superstizione, ostacolato da chi ciecamente obbedisce, mosso da una paura che non ha età.

Fronteggia il lato peggiore dell’uomo, immerso in una natura che se ne sta a guardare indifferente, e dà il via ad una reazione a catena dagli effetti imprevedibili, ricca di colpi di scena spiazzanti.

La nota dolente di Dio Non Ti Odia è la recitazione degli attori, troppo caricata soprattutto nelle parti parlate. Va meglio quando si lavora di sottrazione e ad esprimersi sono solamente gli sguardi e il corpo.

Quello che più convince è l’ambiguità sotterranea, la non univocità delle interpretazioni che il film solleva e suscita. Un aspetto che era già emerso nel suo cortometraggio Abyssus presente nel collettivo After Midnight 2 – The Evil Building.

Adesso aspettiamo Il Buio Del Giorno, il nuovo film del regista bagherese arricchito dagli effetti speciali di sua maestà Sergio Stivaletti.

Dio Non Ti Odia fa parte del catalogo Amazon Prime.

pubblicità

pubblicità

Roberto Junior Fusco

Fondatore e amministratore del sito. Contatto: robertojuniorfusco@klub99.it Collabora con klub99.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *