[OLTRE LO SPECCHIO 2] Dead Dicks. La recensione

[OLTRE LO SPECCHIO 2] Dead Dicks. La recensione
pubblicità

Un ragazzo dalle tendenze suicide, sua sorella costretta a stargli dietro notte e giorno, e una vagina muraria che sforna cloni nell’appartamento per primo.

Dead Dicks (2019) è un ragionamento, scritto e diretto dai coniugi canadesi Chris Bavota e Lee Paula Springer, sulle possibilità che abbiamo nella vita di riprovarci, sulla forza necessaria che occorre per staccarci da certi vincoli, di voltare pagina, di lasciarsi alle spalle certi problemi. La strada intrapresa è quella della commedia e dell’asciugatura generale, di location e personaggi. Una commedia dai confini drammatici che sconfina nello splatter e in qualche modo nel cinema del connazionale David Cronenberg.

Come primo lungometraggio non c’è male. Il solo Bavota aveva in precedenza (nel 2017) scritto e diretto il corto horror Even the Darkness Has Arms.

Dead Dicks ha vinto il Premio Ciciarampa per il film più originale della seconda edizione del festival Oltre lo Specchio.

pubblicità

pubblicità

Roberto Junior Fusco

Fondatore e amministratore del sito. Contatto: robertojuniorfusco@klub99.it Collabora con klub99.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *