[ToHorror 2022] Devil’s Residents (Katsumi Sasaki). La recensione

[ToHorror 2022] Devil’s Residents (Katsumi Sasaki). La recensione
pubblicità

Devil’s residents, film giapponese di Katsumi Sasaki, ti inganna per prenderti e trascinarti verso una seconda parte folle e ultra splatter. Un’anarchia totale che arriva senza logica né preavvisi annullando quanto precedentemente raccontato.

Come se fosse posseduto dallo spirito di Lucio Fulci Devil’s Residents blocca la razionalità oltre il normale film horror.
E lo fa per raccontare questo nostro pazzo mondo fatto di inganni e basato sulle apparenze qui rappresentato dalle tre protagoniste ma soprattutto dal loro agente.

Nel film si narra di un terzetto di giovani donne in cerca di fama e successo inviate a passare una serie di giorni (e di notti) in un complesso residenziale che una leggenda locale dice infestato.

In scarsi 80 minuti Devil’s Residents spiazza, diverte, disgusta, sciocca, ribalta più volte le carte e le aspettative fino al suo epilogo tanto liberatorio quanto disturbante.
Un film in cui la brutale violenza ha uno spirito così esagerato da spiazzare anche l’appassionato più incallito.

Devil’s Resident, secondo lungometraggio di Katsumi Sasaki, è in concorso al TOHorror Fantastic Film Fest.

pubblicità

pubblicità

Roberto Junior Fusco

Fondatore e amministratore del sito. Contatto: robertojuniorfusco@klub99.it Collabora con klub99.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *